Questo sito utilizza cookie per ottimizzare la tua esperienza online.
Accettando di utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso di cookie da parte nostra.
Puoi eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web, ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Martedì, 26 Marzo 2013 08:35

Gallinelle allo zafferano per Pasqua

Categorie: Ricette di Pasqua
Scritto da 
(9 Voti)

Gli animali-simbolo della Pasqua sono tanti: colombe, pulcini, conigli… io trovo molto simpatiche le gallinelle, buffe, panciute e non meno carine dei precedenti animaletti. Perciò ho pensato di fare questi panini dolci con la loro forma. Ritagliare le gallinelle vi richiederà un minimo di lavoro di bricolage ma non temete, la forma è molto semplice e potete farvi aiutare dai bambini, ne andranno matti. Per dare un’aria più festosa e vivace ho usato un colorante naturalissimo, lo zafferano, che conferisce un bel colore dorato e un sapore davvero speciale alle nostre pennute; se non vi dovesse piacere, però, potete eliminarlo e aromatizzare i panini con scorza di agrumi oppure con cannella.

 

Buoni dolci da Cristina KURI e da Valle’ ♥

 

Naturalmente PER: le preparazioni più soffici e morbide, come i lievitati, torte margherite e cupcakes.

condividi

  • Difficoltà: Facile
  • Preparazione:
  • Cottura:
  • Persone: 10
  • Stagioni: Primavera

INGREDIENTI

  • Per i panini dolci:
    • 300 g di farina 00
    • 200 g di farina manitoba
    • 250 ml di latte
    • 100 g di valle'..naturalmente
    • 100 g di zucchero
    • 1 intero di uovo
    • 1 cubetto di lievito fresco
    • 1/3 cucchiaino di zafferano in polvere
    • 1 intero di uovo sbattuto per spennellare

PROCEDIMENTO

  • 1. ingredienti

  • 2. Fate macerare lo zafferano con 2-3 cucchiai di acqua bollente per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo, fate intiepidire il latte (non deve essere troppo caldo), mescolate col lievito, un cucchiaio di zucchero e tre di farina; coprite e lasciate riposare per 15 minuti circa. Nel frattempo, fate sciogliere la Vallé a bagnomaria o nel microonde; sbattete leggermente l’uovo; mescolate farina e zucchero in una ciotola capiente

  • 3. Versate il latte col lievito (dovrà essere pieno di bolle) nella ciotola della farina, mescolate, poi unite la Vallé, l’uovo, lo zafferano con l’acqua (sarà diventata rossa nel frattempo) e mescolate bene. Rovesciate sul piano di lavoro e impastate per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una palla e mettete in una ciotola capiente precedentemente unta. Incidete a croce, coprite con pellicola e mettete a lievitare per un’ora e mezza circa (o finché l’impasto non sarà raddoppiato di volume) in un luogo riparato

  • 4. Mentre l’impasto lievita, preparate una mascherina per ricavare le gallinelle. Potete usare del cartoncino oppure fare come me e usare il coperchio dei contenitori usa e getta di alluminio e ritagliate una gallinella stilizzata larga circa 9 cm e alta circa 12 (la forma deve essere più semplice possibile). Stendete l’impasto sul piano infarinato con un mattarello (infarinato anch’esso) con uno spessore di 1,5 cm circa; appoggiate la mascherina sull’impasto e, con un coltellino affilato, ritagliate lungo i bordi in modo da ricavare il corpo delle gallinelle. Procedete rimpastando i ritagli fino a ottenere 10 galline. Con gli avanzi ricavate le creste e le ali (le creste sono composte da tre piccole palline di pasta grandi come ceci e l’aluccia da un triangolo di pasta di circa 2 cm di lato) che attaccherete con una leggera pressione (vedi foto)

  • 5. Posate le gallinelle ben distanziate sulla placca da forno rivestita con carta antiaderente (vi serviranno due infornate -perciò due placche- per cuocerle tutte), aggiustate un po’ la forma e coprite con un canovaccio. Lasciate lievitare ancora per mezz’ora e, intanto, accendete il forno a 200 gradi. Dopo la seconda lievitazione e quando il forno è in temperatura, spennellate con uovo sbattuto e infornate per 20-25 minuti, poi ripetete con la seconda infornata

  • 6. Mettete a raffreddare sulla placca e, una volta fredde, servite (o mettete nei cestini della merenda!)

Cristina Elia
Scritto da:

Condividi

Commenti

0 commento

INGREDIENTI

  • Per i panini dolci:

    • 300 g di farina 00
    • 200 g di farina manitoba
    • 250 ml di latte
    • 100 g di valle'..naturalmente
    • 100 g di zucchero
    • 1 intero di uovo
    • 1 cubetto di lievito fresco
    • 1/3 cucchiaino di zafferano in polvere
    • 1 intero di uovo sbattuto per spennellare

PILLOLA DI SOFFICITA'

Quando aggiungere gli aromi?

Il momento giusto per aggiungere gli aromi, come frutta, fialette aromatiche, o liquori è durante la lavorazione delle uova. Attenzione a non esagerare nelle quantità!

Leggi tutto

Ricette collegate